Tag: disturbi specifici apprendimento

Conoscere meglio i DSA!

bionic reading

Bionic Reading: cos’è e come facilita la lettura

Con l’avvento e la diffusione di tecnologie informatiche, device e software sempre più sofisticati, negli ultimi anni la ricerca sulla dislessia e sulle strategie di trattamento più efficaci ha iniziato a includere sistemi e metodi sempre più innovativi per facilitare la velocità e l’accuratezza di lettura: uno tra i più recenti e affascinanti è il …

videogiochi

Dislessia: un aiuto (inaspettato) dal mondo dei videogiochi

La dislessia è un disturbo specifico dell’apprendimento che consiste nella  compromissione della capacità di lettura, e si manifesta in particolare con difficoltà nell’accuratezza, nella velocità e nella comprensione del testo. Le persone dislessiche hanno capacità cognitive adeguate e non presentano patologie o deficit sensoriali, ma questo disturbo può comunque costituire una limitazione per il normale …

Compiti per le vacanze: perché sono importanti

Con la fine dell’anno scolastico e l’inizio delle vacanze estive, tutti gli studenti tirano un sospiro di sollievo e si godono il meritato riposo dopo nove mesi di lezioni, compiti in classe, interrogazioni, esercizi per casa, e così via. Tuttavia, in molti casi i docenti assegnano alcuni compiti ed esercizi da svolgere anche durante l’estate, …

dsa

DSA a scuola: gli errori da evitare

Come riconoscere un DSA In molti casi, quando i bambini con DSA entrano a scuola, non hanno ancora ricevuto una diagnosi adeguata del disturbo. I principali disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, disgrafia, discalculia), infatti, non sempre sono facili da riconoscere e interpretare correttamente in età pre-scolare.  Per questo motivo, il ruolo dell’insegnante è fondamentale, soprattutto nella …

disprassia

La disprassia

La disprassia è un disturbo specifico dell’apprendimento che si caratterizza come un deficit della coordinazione motoria. Questo disturbo comporta difficoltà nello svolgimento di attività quotidiane e scolastiche, poiché può incidere sia sull’equilibrio e l’abilità motoria generale sia sulla cosiddetta “motricità fine”, ovvero la capacità di muovere singoli muscoli o zone del corpo (es: labbra, dita). …

dislessia nell'adulto

La dislessia nell’adulto: sintomi e trattamento

Cos’è la dislessia La dislessia è un disturbo specifico dell’apprendimento caratterizzato dall’incapacità di leggere in modo fluente o, comunque, in linea con il livello di abilità previsto per l’età, il livello di intelligenza e l’istruzione ricevuta. Nelle persone dislessiche la lettura può risultare inadeguata in termini di velocità (lettura molto lenta e stentata), correttezza (lettura …

discalculia nell'adulto

La discalculia nell’adulto: sintomi e trattamento

Cos’è la discalculia La discalculia è un disturbo specifico dell’apprendimento caratterizzato dalla difficoltà di svolgere operazioni aritmetiche di base in individui normalmente scolarizzati, in assenza di compromissione delle altre forme di ragionamento logico e di simbolizzazione. Gli errori più frequenti nella discalculia sono: errori di natura visuo-spaziale; errori nella comprensione, lettura e scrittura dei numeri …

training cognitivo dsa

EFFICACIA DEL TRATTAMENTO COGNITIVO NEI DSA

A seguito di una diagnosi di Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA), tra le indicazioni rivolte ai genitori ed agli insegnanti, oltre alle raccomandazioni alla personalizzazione della didattica, alla stesura di un Piano Didattico Personalizzato ed all’affiancamento di un tutor per lo svolgimento dei compiti a casa, figura l’indicazione ad intraprendere un ciclo di “trattamento cognitivo” …

misure dispensative dsa

LE MISURE DISPENSATIVE NEI DSA

Come gli strumenti compensativi, anche le misure dispensative devono essere indicate nel Piano Didattico Personalizzato (PDP), redatto in riferimento alla diagnosi di DSA specifica di ciascun alunno (legge 170/2010). Le misure dispensative  consentono allo studente con DSA di svolgere con alcuni accorgimenti o addirittura evitare completamente di svolgere, alcune prestazioni particolarmente difficili a causa del …

training cognitivo dsa

IL TRAINING COGNITIVO NEI DSA

Spesso la valutazione, oltre a restituire la presenza di difficoltà nelle abilità strumentali (lettura, scrittura e calcolo), evidenzia la presenza di “debolezze” in alcune funzioni cognitive come l’attenzione, il linguaggio, la memoria, le funzioni esecutive (pianificazione, problem solving, ecc…), le abilità visuo-spaziali e prassiche. Inoltre, in alcuni casi, possono presentarsi problematiche emotivo-comportamentali (scarsa autostima e …