Tag: DSA

Conoscere meglio i DSA!

I disturbi dell’apprendimento scolastico

Per Disturbi dell’Apprendimento Scolastico si intendono quei disturbi che inficiano sul corretto apprendimento delle materie scolastiche; in questa categoria diagnostica rientrano quattro tipologie di disturbi: la dislessia, la disortografia e la discalculia, anche definite con il nome di DSA. Per DSA, come per tutti i Disturbi dello Sviluppo, si intende un’alterazione di una particolare funzione, …

FAVORIRE L'APPRENDIMENTO CON LA LEARNING READINESS

FAVORIRE L’APPRENDIMENTO CON LA LEARNING READINESS

Il concetto di Learning readiness indica tutto quel vasto insieme di conoscenze, abilità atteggiamenti, che devono essere acquisiti prima delle conoscenze. In definitiva, è certo che gli apprendimenti pregressi sono la miglior base per costruire altri apprendimenti, possedere un buon livello di readiness ossia “prontezza” cognitiva ad esempio nella scuola dell’infanzia permette di affrontare con serenità le sfide …

Cos'e' La Cormobilita' o Cormobidita' nei DSA

COS’E’ LA CORMOBILITA’ O CORMOBIDITA’ NEI DISTURBI DELL’ APPRENDIMENTO?

Spesso quando parliamo di DSA c’è un termine che viene utilizzato per indicare che due o più disturbi di origine diversa sono diagnosticabili nella stessa persona. Cormobilità o cormobidità, sono due termini sinonimi che appartengono al linguaggio medico e psichiatrico, quando compaiono in una documentazione spesso abbiamo una definizione più complessa che prende il nome …

discalculia

L’intervento riabilitativo nella discalculia evolutiva

Alcune stime italiane identificano come il 3,5% (range 3,2-3,9%) della popolazione scolastica abbia caratteristiche di DSA legate alla letto-scrittura (Barbiero et al., 2019), mentre non si conoscono i dati relativi alla discalculia evolutiva (DE). Si può tuttavia ritenere che una percentuale più bassa sia riferibile a una condizione di disturbo del calcolo o discalculia evolutiva …

dsa

Gli stati emotivi nei bambini con DSA

La ricerca sui DSA ha notevolmente elevato il livello di conoscenza circa la natura delle difficoltà e le modalità per affrontarla: ne ha circoscritto l’eziologia, le implicazioni delle funzioni esecutive, messo in luce gli ambiti coinvolti. Ne ha individuato la possibile comorbidità con problematiche emotive e comportamentali; ci aggiorna sulle percentuali di disturbi internalizzanti ed …

dislessia

La dislessia e il trattamento sublessicale

La dislessia, o disturbo specifico di apprendimento di lettura, costituisce l’esempio più significativo dei disturbi specifici di apprendimento (DSA), ovvero della condizione in cui, in assenza di disabilità o di altre situazioni sfavorevoli, il bambino presenta un’incapacità ad apprendere a leggere in maniera adeguata. Per quanto l’apprendimento della scrittura implichi anche la capacità di comprendere …

strumenti compensativi

Strumenti compensativi nei DSA: un diritto dello studente

Cosa sono i Disturbi Specifici Dell’Apprendimento  I disturbi specifici dell’apprendimento sono disturbi di origine neurobiologica che riguardano le abilità di lettura, scrittura e calcolo.  In particolare si distinguono 4 disturbi specifici:  Secondo il Ministero dell’Istruzione, in Italia ci sono 298.114 alunni a cui è stato diagnosticato un disturbo specifico dell’apprendimento, pari al 4,9% del totale degli …

La Didattica Laboratoriale per Favorire l'Apprendimento - DSA 1200x800

LA DIDATTICA LABORATORIALE PER FAVORIRE L’ APPRENDIMENTO

Il laboratorio è un ambiente attrezzato, ma allo stesso tempo, è anche uno “spazio mentale attrezzato” , una forma mentis, un modo di interagire con la realtà per comprenderla e/o cambiarla. Esso equivale a qualsiasi spazio, fisico, operativo e concettuale, opportunamente adattato ed equipaggiato per lo svolgimento di una specifica attività formativa. In altre parole il laboratorio …

I processi di lettura e comprensione del testo nei bambini con dislessia - DSA 1200x800

I processi di lettura e comprensione del testo nei bambini con dislessia

La capacità di leggere un testo con chiarezza e fluidità e comprenderne il significato è un traguardo che sia nei bambini con dislessia sia in alcuni bambini che non sono affetti da questo disturbo, rappresenta un obiettivo non pienamente raggiunto anche al termine del percorso scolastico, questo perchè nella competenza di lettura vengono messi in …

Il DSA della Matematica: la Discalculia e i Nuovi Approcci

IL DSA DELLA MATEMATICA: LA DISCALCULIA E I NUOVI APPROCCI

Il nostro cervello fin dalla nascita è predisposto all’elaborazione dell’informazione di tipo numerico: Antell e Keating (1983), sfruttando la tecnica di abituazione/disabituazione, hanno mostrato a neonati, da uno a dodici giorni di vita, dei cartoncini con disegnati due pallini neri posti a distanza variabile. Dopo ripetute visualizzazioni, i bambini incominciavano a porre meno attenzione ai disegni, essendosi …